Fondazione Bill & Melinda Gates (BMGF)

Il 3 febbraio 2020 Swissmedic e la Fondazione Bill & Melinda Gates (BMGF) hanno firmato una nuova convenzione di finanziamento. Swissmedic opera dal 2015 a favore della cooperazione allo sviluppo. Le parti ora si impegnano per altri 3 anni a migliorare l’accesso all’assistenza medica per i Paesi con risorse limitate.  Il rinnovo della convenzione di finanziamento è di importanza strategica per Swissmedic. In questo modo, i progetti in corso e la cooperazione allo sviluppo possono essere portati avanti in modo durevole.

Nel gennaio 2014, la BMGF, il Dipartimento federale dell’interno (DFI) e il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) hanno firmato un Memorandum of Understanding (MoU). Questa dichiarazione di intenti ha come obiettivo di rafforzare i sistemi regolatori nei Paesi con risorse limitate. In questo modo si intende migliorare l’accesso ai medicamenti in particolare nei Paesi dell’Africa subsahariana e fornire quindi quanto prima farmaci salvavita di alta qualità alle persone malate. In questo contesto, Swissmedic mette a disposizione soprattutto il suo know-how allo scopo di sviluppare sistemi regolatori efficienti.

Sviluppo di diverse componenti del progetto

Dalla sottoscrizione della prima convenzione di finanziamento nel dicembre 2015, Swissmedic ha sviluppato, in collaborazione con l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), la BMGF e la Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC), un programma che attualmente è composto da tre componenti:

  • Componente del progetto I: sostegno di iniziative di armonizzazione regionali in Africa, nell’ambito delle quali gli esperti di Swissmedic contribuiscono allo sviluppo delle linee guida tecniche, alla loro implementazione e manutenzione così come ai programmi di sviluppo delle competenze delle autorità regolatorie locali e delle comunità regionali (African Medicines Regulatory Harmonization Programme, AMRH).
  • Componente del progetto II: procedura di Swissmedic per la consulenza scientifica e l’autorizzazione all’immissione in commercio di prodotti sanitari mondiali (Marketing Authorisation for Global Health Products, MAGHP).
  • Componente del progetto III: training e corsi di formazione di Swissmedic per autorità regolatorie in Paesi con risorse limitate.

Base giuridica

La base giuridica che legittima l’impegno di Swissmedic nell’ambito della cooperazione allo sviluppo è la legge federale sui medicamenti e i dispositivi medici (legge sugli agenti terapeutici, LATer):
Art. 69 Compiti
1
L’Istituto adempie i compiti attribuitigli dalla presente legge e da altre leggi federali.
1bis
Il Consiglio federale può assegnare all’Istituto, dietro indennità, altri compiti strettamente connessi con quelli attribuitigli dalla legge, purché non ostacolino l’adempimento di questi ultimi.
2
Nell’ambito dei compiti attribuitigli dalla presente legge, l’Istituto può fornire dietro compenso servizi ad altre autorità come pure a organizzazioni internazionali, purché tali servizi non pregiudichino l’indipendenza dell’Istituto.

Quadro finanziario

La nuova convenzione di finanziamento, entrata in vigore il 3 febbraio 2020, prevede un contributo di finanziamento di 900'000.− dollari USA in tre tranche per le attività svolte da febbraio 2020 a marzo 2023. I contributi per la cooperazione allo sviluppo sono a destinazione vincolata (pagamento dei salari dei collaboratori, dei docenti dei corsi, delle spese di viaggio). La fatturazione è gestita a parte nella contabilità di Swissmedic.

Ultima modifica 14.07.2020

Inizio pagina