Sorveglianza delle istituzioni sanitarie


Competenze delle autorità responsabili della sorveglianza


Swissmedic è l’autorità competente per la sorveglianza della manutenzione e del ricondizionamento dei dispositivi medici destinati a essere utilizzati negli ospedali. Anche terze parti che forniscono servizi di manutenzione e ricondizionamento per dispositivi medici utilizzati negli ospedali rientrano nel settore di competenza di Swissmedic.

Swissmedic è inoltre competente per la sorveglianza della vigilanza (sistema di notifiche in caso di incidenti gravi, cfr. informazioni su Utilizzatori) in tutte le istituzioni sanitarie. I Cantoni sono competenti per la sorveglianza della manutenzione e del ricondizionamento presso tutti gli altri specialisti interessati (p.es. studi medici, ambulatori, cliniche odontoiatriche).

La base giuridica è fornita dall’art. 76 dell’ordinanza relativa ai dispositivi medici (ODmed).

Per domande sul ricondizionamento di dispositivi medici, gli utilizzatori presso gli ospedali possono rivolgersi a Swissmedic: questions.devices@swissmedic.ch

Tutti gli utilizzatori di dispositivi medici che rientrano nella sfera di competenza dei Cantoni e che hanno domande sul relativo ricondizionamento, possono rivolgersi alla direzione della sanità cantonale o all’autorità cantonale competente (a seconda del Cantone: ufficio del farmacista cantonale, ufficio del medico cantonale o autorità cantonale di controllo degli agenti terapeutici).

Elenco dei dipartimenti della sanità dei Cantoni, degli uffici dei farmacisti cantonali, degli uffici dei medici cantonali o delle autorità cantonali di controllo degli agenti terapeutici:


Istituzioni sanitarie e ospedali


I termini «istituzione sanitaria» e «ospedale» sono definiti nell’art. 4 dell’ordinanza relativa ai dispositivi medici (ODmed).

In base a questo articolo le istituzioni sanitarie sono organizzazioni il cui fine principale è la cura o il trattamento di pazienti o la promozione della salute pubblica. Per «ospedale» s’intendono quelle istituzioni sanitarie nelle quali vengono attuate cure stazionarie di malattie mediante prestazioni mediche o infermieristiche oppure provvedimenti stazionari di riabilitazione medica o provvedimenti medici stazionari per scopi estetici.


Manutenzione e ricondizionamento di dispositivi medici nelle istituzioni sanitarie


Chi impiega un dispositivo medico a titolo professionale o lo applica a terzi, è soggetto a un obbligo di manutenzione legale regolato dall’art. 49 della legge sugli agenti terapeutici (LATer). A tal fine, devono essere prese tutte le misure di manutenzione necessarie per mantenere le funzioni e la sicurezza del dispositivo medico. In aggiunta Swissmedic può elaborare e pubblicare disposizioni sulle misure di manutenzione. Tali disposizioni valgono come stato della scienza e della tecnica (art. 71 ODmed).

Ai sensi dell’art. 4 ODmed, il termine «manutenzione» comprende misure quali assistenza tecnica, aggiornamenti di software, ispezione, riparazione, ricondizionamento per il riutilizzo, il mantenimento o il ripristino dello stato funzionante di un dispositivo. Il «ricondizionamento» fa parte della manutenzione e comprende la pulizia, la disinfezione, la sterilizzazione e procedure analoghe, come l’imballaggio, il trasporto e l’immagazzinamento, nonché la verifica e il ripristino della sicurezza tecnica e funzionale di un dispositivo.

https://www.swissmedic.ch/content/swissmedic/it/home/dispositivi-medici/ricondizionamento---manutenzione.html