Accordo sul reciproco riconoscimento

Gli accordi sul reciproco riconoscimento in materia di valutazione della conformità, i cosiddetti Mutual Recognition Agreement (MRA), sono importanti per la politica commerciale come strumento riconosciuto dall’OMC per eliminare gli ostacoli tecnici al commercio nel settore regolamentato a livello statale. Contrariamente alle convenzioni sullo scambio di informazioni, gli MRA fanno sì che i prodotti svizzeri interessati accedano più liberamente al mercato estero.

Il MRA con l’Unione europea (UE) permette, nei settori di prodotti per i quali la legislazione applicabile della Svizzera e quella dell’UE sono considerate equivalenti, di effettuare secondo le prescrizioni tecniche della Svizzera valutazioni della conformità per il mercato interno dell’UE da un ufficio svizzero di valutazione della conformità riconosciuto e di introdurre questi prodotti nel mercato europeo senza ulteriori esami, come nel caso, ad esempio, dei dispositivi medici esaminati in Svizzera, poiché le direttive europee sui dispositivi medici sono state recepite nel diritto svizzero. Viceversa, la Svizzera riconosce le valutazioni della conformità effettuate dagli uffici europei di valutazione della conformità.

La Segreteria di Stato dell’economia è l’ufficio competente in Svizzera per questo tipo di accordi.

Attualmente esistono MRA tra la Svizzera e le autorità dei seguenti Paesi:

Tra Titolo Entrata in vigore Link
Svizzera -
Canada
MRA Svizzera-Canada 1° maggio 1999 RS 0.946.523.21
Svizzera -
UE
Accordo
tra la Confederazione Svizzera e la Comunità europea sul reciproco riconoscimento in materia di valutazione della conformità
1° giugno 2002 RS 0.946.526.81
Svizzera -
Stati SEE/AELS
Convenzione istitutiva
dell’Associazione europea di libero scambio (AELS)
1° giugno 2002 RS 0.632.31
https://www.swissmedic.ch/content/swissmedic/it/home/chi-siamo/collaborazione-internazionale/collaborazione-bilaterale-con-autorita-partner/accordo-sul-reciproco-riconoscimento.html