HPC – Il corretto utilizzo dei retinoidi in dermatologia

27.01.2017

In vista del potenziale teratogeno elevato dell'isotretinoina, dell'alitretinoina e dell'acitretina per via orale, è necessario attenersi rigorosamente alle misure di precauzione nelle pazienti in età fertile. Swissmedic si appella alla vigilanza ed alla responsabilità di tutte le parti in causa, ovvero professionisti sanitari, pazienti e laboratori farmaceutici.

La scoperta dei retinoidi (derivati della vitamina A) ha costituito un progresso nel trattamento terapeutico delle dermatosi come l'acne grave, la psoriasi e i disturbi della cheratinizzazione.I pazienti e i professionisti sanitari devono pertanto essere informati in merito all'utilizzo dei retinoidi in generale, dell'isotretinoina in particolare, soprattutto in merito alla teratogenicità di tali sostanze e alla possibile insorgenza di effetti indesiderati di tipo psichiatrico. Alla luce dei rischi comportati dai retinoidi, è fondamentale rispettare le avvertenze e misure precauzionali indicate nelle informazioni sul medicamento (cfr. il seguente link:  www.swissmedicinfo.ch).

Per approfondire…

https://www.swissmedic.ch/content/swissmedic/it/home/medicamenti-per-uso-umano/sorveglianza-del-mercato/health-professional-communication--hpc-/hpc-_-il-corretto-utilizzo-dei-retinoidi-in-dermatologia.html